Valentina Lucia Mosa- C’è Posta per te, ma non in Borsa


18/02/2020
Nuovi massimi storici a Piazza Affari per il titolo Poste Italiane che al momento segna 11,37 euro a +3,978%. A trainare le azioni la promozione di JP Morgan che conferma la raccomandazione overweight e il target price a 12,60 euro. Buone le indicazioni che gli analisti si attendono dai risultati del quarto trimestre ad esercizio 2019 ipotizzando spazi per migliorare la guidance e per aumentare il dividendo.

19/02/2020
Il titolo Poste Italiane è arrivato questa mattina fino a 11,635 euro a +1,5% circa.Conti fatti! Il bilancio 2019 è stato archiviato con 11,04 miliardi di ricavi contro i 10,86 miliardi del 2018. I ricavi normalizzati hanno toccato quota 10,66 miliardi. Il risultato operativo è balzato del 18,4% a 1,77 miliardi di euro grazie alla discesa dei costi operativi. L’utile netto è sceso del 4% a 1,34 miliardi di euro, mentre il dato normalizzato è avanzato del 7,3% a 1,26 miliardi. La posizione finanziaria netta è risultata positiva per 5,67 miliardi di euro e si è confrontata con i 5,37 miliardi di inizio anno.Le stime per il 2020:• Ricavi: 11,1 miliardi• Risultato operativo: 1,8 miliardi• Utile netto: 1,3 miliardi• Dividendo di 0,463 euro (+5% rispetto all’anno precedente).

24/02/2020
Profondo rosso per Piazza Affari impaurita dall’emergenza Coronavirus in Nord Italia e dagli effetti che potrebbero avere sull’economia nazionale le misure adottate per contrastarne la diffusione. Poste Italiane -7%.

25/02/2020
Non si placano le vendite a Piazza Affari. L’emergenza coronavirus esplosa in Italia, il paese non asiatico più alle prese con il COVID-19, ha portato il 24 febbraio Piazza Affari a bruciare 30 miliardi, con lo spread che è tornato a salire. Male Poste Italiane con oltre -1%.

27/02/2020.
Trump parla dell’Italia come uno tra i paesi in difficoltà, però è ancora presto per decidere restrizioni ai viaggi dalla penisola. In Italia, il numero degli infettati ha superato quota 450 con nuovi casi scoperti in regioni finora non colpite, come la Puglia e la Campania, mentre i decessi sono arrivati a 12. Sui mercati europei si assiste a un’altra giornata da rosso fisso. Poste Italiane cede oltre il 2%.


28/02/2020
La Upu, Agenzia specializzata dell’Onu per il settore postale, assegna a Poste Italiane, in una cerimonia che si è tenuta a Berna, un certificato di eccellenza per premiare i risultati raggiunti nella strategia di sviluppo sostenibile e per la riduzione delle emissioni inquinanti. In particolare premia la capacità di Poste Italiane di fornire dati completi e accurati relativi alle emissioni dirette dell’azienda, un modello informativo che Poste ha elaborato nell’ambito del programma OSCAR (Online Solution for Carbon Analysis and Reporting), lanciato dall’Unione Postale Universale nel 2018 e finalizzato a rendicontare e analizzare i risultati qualitativi e quantitativi delle attività postali di ciascun operatore in modo da evidenziarne l’andamento delle prestazioni su base annuale.Nelle zone rosse Poste Italiane riapre. Al fine di garantire il regolare pagamento delle pensioni e l’accesso a tutti i servizi offerti da Poste, a partire dal prossimo lunedì 2 marzo è prevista la riapertura degli uffici postali in alcune città delle zone rosse tra cui Codogno. Terminato il breve recupero di oggi dopo un inizio in crescita. In apertura di seduta il principale indice di Piazza Affari arrivava a guadagnare oltre l’1% ma vira in negativo dopo meno di un’ora dall’avvio degli scambi.Piazza Affari resta indietro rispetto agli altri indici principali europei che guadagnano oltre l’1%. Calo del 2% per Poste Italiane.A Piazza Affari soffre notevolmente anche il titolo Poste Italiane, arrivato a cedere oltre il 4% in area 9,20 euro, sui minimi da agosto 2019. Rispetto ai top storici toccati il 19 febbraio a 11,64 euro, il titolo risulta aver perso circa il 20%.


03/03/2020
Mattinata di recupero per le borse europee dopo che ieri Wall Street ha chiuso con un incoraggiante +5%. A Milano lo spread torna a scendere sotto quota 170 e Poste Italiane passa in testa con un +4%.Per quanto riguarda la questione Coronavirus gli uffici postali riaprono nelle zone rosse.In recupero un po’ tutti i comparti pesantemente venduti il 24 febbraio, quando l’Italia ha iniziato a fare i conti con i numeri del contagio nel Nord Italia. Bancari positivi con lo spread che stringe a 167 punti base. Corre Poste Italiane con un balzo del 5,3%.

05/03/2020
Riaprono altri uffici postali. La riapertura afferma Poste è stata resa possibile grazie allo straordinario impegno dei dipendenti che si sono resi disponibili volontariamente alle normali attività lavorative nei Comuni delle zone rosse.

06/03/2020
7:42 I recenti eventi legati a coronavirus non impattano attualmente la guidance.Il target 2020 utile netto viene alzato a 1,3 miliardi con crescita della redditività. Poste propone dividendo di 0,463 euro per azione, in rialzo del 5%.Avvio pesante a Piazza Affari con ribassi su tutti i listini mondiali causa epidemia del coronavirus. In rialzo lo spread del rendimento tra i titoli di stato decennali italiani e tedeschi che si porta oltre 185 punti base. I Bancari in profondo rosso restano i più esposti ai timori di un rallentamento globale dell’economia per il virus. Poste recupera con un +1,3% dopo l’annuncio del miglioramento della guidance per il 2020.11:45 A Milano passa in rosso anche l’unico titolo che aveva aperto in verde, Poste Italiane, dopo la diffusione dei dati relativi al 2019 e l’ottimismo mostrato per il 2020 nonostante l’impatto sui conti che potrebbe arrivare dal coronavirus.15:13 Volatile Poste Italiane che cede lo 0,4%, facendo comunque meglio rispetto al resto del mercato dopo l’annuncio del miglioramento del 18% (utile netto da 1,1 mld a 1,3 mld) (+6% rispetto alle stime) della guidance per il 2020.18:37 Milano segna un altro forte ribasso sui timori per l’impatto del coronavirus sull’economia globale. La reazione però è principalmente emotiva. Poste Italiane +3,1%. Il titolo è sostenuto da giorni perché considerato difensivo per le caratteristiche della raccolta e per l’attività tradizionale delle spedizioni, che ha prospettive di crescita grazie agli acquisti online. Piazza Affari sotto shock dopo gli ultimi sviluppi del COVID-19 a cui si è aggiunto il tracollo dei prezzi del petrolio. In Italia il bilancio dei contagiati continua a salire arrivando a 7375 casi totali. Il governo nel fine settimana ha esteso la zona rossa a tutta la Lombardia e a 14 province. Poste Italiane cade dell’11%.Massicce vendite sui mercati europei con la borsa italiana caratterizzata da diversi titoli che non sono riusciti ad aprire in orario. A Milano vola lo spread sopra i 210 punti con molti titoli caratterizzati da un crollo a doppia cifra. Poste Italiane -11%.Le decisioni del governo per limitare la diffusione del virus stanno creando allarmismo nei mercati. Il governo è convinto che con una azione tempestiva di contenimento e prevenzione e aumentando la conoscenza del fenomeno da parte dei cittadini sia possibile abbassare il numero di contagi e ridurre la durata della fase più acuta dell’epidemia. Ciò è fondamentale da un punto di vista sanitario ma anche economico. Una flessione temporanea di attività in alcuni settori è preferibile ad una crisi prolungata che rischierebbe di allargarsi a tutti i settori dell’economia attraverso effetti di domanda e offerta.L’oro resiste mentre crescono le valute rifugio quali il franco svizzero e lo yen giapponese. 10/03/2020Aumentano le vendite sui titoli del risparmio gestito. Dopo una prima parte di giornata in buon rialzo il settore paga all’interno di una Piazza Affari che ha invertito la rotta sui timori dell’arrivo di nuove misure restrittive, in particolare la chiusura totale delle attività in Lombardia e Veneto. Eccesso di ribasso sul prezzo di controllo per Poste Italiane che cede oltre il 4%.

11/03/2020
L’indice azionario della Borsa Italiana Ftse Mib vira improvvisamente fino a cedere oltre l’1% tornando poi nei pressi della parità per poi aumentare nuovamente le vendite con l’apertura negativa di Wall Street. A Milano tra i peggiori titoli c’è Poste Italiane in flessione del -2%. Si attende l’intervento della BCE che potrebbe fare un taglio di 10 punti base del tasso di deposito e prolungare le scadenze per le banche.

12/03/2020
L’Italia è un’unica zona rossa. Rinviate di 3 mesi le assemblee degli azionisti delle principali società controllate dallo Stato. Poste Italiane è tra le società coinvolte nel provvedimento. Si aspetta la conferma di Del Fante per Poste.18:21 PANICO a Piazza Affari che registra la peggiore chiusura della storia del mercato italiano. Male anche gli altri mercati europei travolti dall’emergenza sulla diffusione del coronavirus e dai timori degli impatti sull’economia globale. L’indice Ftse Mib lascia il 16,92%, il ribasso più elevato di sempre. Il prezzo del petrolio si abbassa a causa della contesa dei prezzi tra Russia e Arabia Saudita. La Bce annuncia nuove misure per contrastare l’emergenza Coronavirus. Lo spread schizza a 270 punti base, i massimi da giugno scorso. La maggior parte dei titoli ha subito un ribasso a doppia cifra, Poste Italiane cede il 22%.

13/03/2020
Tentativo di recupero per le borse europee dopo il collasso della giornata di giovedì. Il Ftse Mib pienamente in verde guadagnando oltre il 6%. Lo spread resta sempre alto verso i 240 punti base. La Consob ha deciso di vietare le vendite allo scoperto per la giornata di oggi su 85 titoli azionari italiani tra cui Poste Italiane. Divieto applicato a causa della variazione di prezzo registrata dai titoli il 12 marzo. A innescare le vendite del giorno precedente oltre all’emergenza del coronavirus e i timori degli impatti sull’economia globale anche le decisioni della Bce che hanno deluso il mercato.10:01 Rimbalzo per Poste Italiane con un 5%. 12:14 Poste Italiane guida la riscossa di Piazza Affari. Ftse Mib sale di oltre il 14% mentre Poste segna +22% con quotazioni in area 7,55 euro e titolo sospeso per eccesso di rialzo sul prezzo di controllo. La spinta arriva dall’azione del capo economista della Bce che ha cercato di tamponare la falla di Lagarde sul tema spread. Lane conferma che la Bce è pronta a fare di più. Con l’epidemia di coronavirus che colpisce l’Italia il governo sospende le nomine presso le principali società controllate dallo Stato. Il Tesoro possiede Eni (30%), Enel (23,6%), Leonardo (30%), Poste Italiane (29,3%) e Monte dei Paschi (68,2%).

18/03/2020
Il vicepresidente del Copasir (Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica) spiega tutta la preoccupazione che l’organismo parlamentare sulla sicurezza nazionale ha rispetto al possibile shopping straniero di aziende italiane, visti i prezzi scontati che si registrano a Piazza Affari a un mese dall’emergenza coronavirus. Urso chiede al Governo un piano di emergenza nazionale per salvaguardare il Sistema Italia consentendo a Cassa depositi e Prestiti di utilizzare le risorse di Poste per evitare la colonizzazione del sistema industriale italiano.

19/03/2020
9:51 La Bce ha annunciato l’avvio di un nuovo programma di acquisto titoli del settore pubblico e privato per contrastare i problemi causati dal Covid-19. Questo nuovo programma è definito Pandemic Emergency Purchase Programme (PEPP) e avrà una dotazione complessiva di 750 miliardi di euro. Poste galoppa a +8%.13:33 Balzo di Poste a +9%.17:09 Poste Italiane sta riducendo a sua volta gli orari di apertura e sta adottando ulteriori misure dopo che i sindacati hanno intensificato la protesta dopo la morte di due dipendenti.17:43 Spicca tra i migliori titoli di giornata Poste Italiane con +8,54% a 6,916 euro.

20/03/2020
Il Governo è concentrato sull’emergenza del Coronavirus ma l’economia non può fermarsi. Le nomine statali non possono più slittare. I dividendi sono troppo importanti poiché valgono oltre un miliardo e va data stabilità. Via libera a Del Fante per Poste. Fino a giugno pagamento delle pensioni anticipato o distribuito su più giorni.

23/03/2020
Il pagamento delle pensioni sarà assicurato a tutti i comuni nei quali almeno un ufficio postale resterà aperto. Inoltre, le pensioni verranno pagate per questo mese dal 26 marzo al 1° aprile.

25/03/2020
Muore un dipendente di Poste Italiane addetto alle lavorazioni interne presso il centro di distribuzione di San felice sul Panaro. Si dice che abbia avuto contatti con una portalettere risultata positiva. I sindacati sono preoccupati e chiedono maggiori controlli.

26/03/2020
Giornata positiva sia per i Btp che per Piazza Affari. I rendimenti dei titoli di stato sono scesi moltissimo sotto la spinta delle indicazioni arrivate dalla Bce. Il Btp decennale italiano ha visto il rendimento scendere repentinamente fino a un minimo in chiusura di giornata di 1,25% con spread in restringimento. Lo spread scende fino a 160 pb. Molto bene Poste Italiane con un +4,68%.

31/03/2020
Eletto Prodotto dell’Anno (il premio attribuito a prodotti e servizi innovativi) premia il Salvadanaio Digitale di Poste Italiane che vince anche con Punto Poste da te.


Valentina Lucia Mosa



Categorie:W10.03- Ricerche di Storia IIIe 2019-20

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

LINGUE, STORIA E CIVILTA' / LANGUAGES, HISTORY AND CIVILIZATION / LANGUES, HISTOIRE ET CIVILISATION

Sito di Lingue e Letterature comparate / Site of Comparative Languages ​​and Cultures

MASCHERE E TEATRO - MASKS AND THEATRE

Studi e Ricerche - Études et recherches - Studies and Research

- ANTONIO DE LISA (ADEL) - PITTURA, GRAFICA, SCULTURA / PAINTING, GRAPHICS, SCULPTURE

Studio Polimaterico Blu- Arte / Polymaterial Study of Art

ORIENTALIA - ARTE STORIA ARCHEOLOGIA / ART HISTORY ARCHEOLOGY

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

STORIA VISUALE - VISUAL HISTORY

CULTURE VISIVE, SIMBOLICHE E MATERIALI - VISUAL, SYMBOLIC AND MATERIAL CULTURES

LOST ORPHEUS TEATRO

LOST ORPHEUS THEATRE

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Da Sonus a Lost Orpheus: Storia, Musiche, Concerti - History, Music, Concerts

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

SONUS - ONLINE JOURNAL

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

ANTONIO DE LISA - WORK IN PROGRESS

Teatro Arte Musica Poesia - Theatre Art Music Poetry - Théâtre Arts Musique Poésie

IN POESIA - FENOMENOLOGIA DELLA LETTERATURA

IN POETRY - PHENOMENOLOGY OF LITERATURE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: