Invisibile Orfeo- La scenografia

Scena_modificato-1

Invisibile Orfeo- La scenografia

Il palcoscenico del teatro dove si terrà la rappresentazione di “Invisibile Orfeo” non è molto grande. E’ il palco di un’aula magna di un liceo. La necessità di contenere la scenografia, l’attrezzeria e il movimento degli attori ci spinge a immaginare una scena teatrale molto concentrata. Intanto, bisogna dire subito che essa non avrà niente di realistico. Figure e sfondo saranno molto stilizzati: non a caso si è scelto di rappresentare in scena solo oggetti al limite della bidimensionalità, quasi senza profondità. Ogni elemento suggerisce un tema della sceneggiatura: la sagoma di chitarra, la costellazione della Lira, ecc. Questo dovrebbe far respirare il movimento complessivo degli attori, che avranno più spazio, i cui costumi saranno anch’essi fortemente stilizzati.

Pianta-scena


Aula magna 1Eccola la nuova Aula magna del Galilei, dove rappresenteremo Invisibile Orfeo

Aula Magna 2Aula magna Galilei. Come si vede nella foto il boccascena è stato realizzato con i due muretti laterali e il sipario interno. Lo definiamo interno perché davanti al proscenio ce n’è un altro molto più grande, che copre tutta la facciata, da un muro all’altro della platea. Io penso che dovremo utilizzare anche il boccascena, facendolo diventare un elemento della scenografia e chiudere il sipario grande. Chiudere il sipario non è solo un gesto teatrale un po’ retro, ci serve per ampliare in profondità il palcoscenico.

Aula magna 3

Aula magna 4Aula Magna Galilei. Come si può vedere in foto, il back stage del teatro è un po’ caotico. La sua struttura è quella di un vero teatro, ma si dovranno ripensare completamente gli spazi. Dietro il fondale c’è un ballatoio a mezza altezza cui non si può accedere perché non c’è scala (ce n’è anche un terzo più in alto, anch’esso senza scala). La graticciata è irragiungibile. Basterebbero alcuni alcuni accorgimenti per rendere il teatro pienamente funzionale

Aula magna 5Le quinte di sinistra (rispetto al pubblico), dove verosimilmente sistemeremo il gruppo musicale

LA SCENA FISSA

Sfondo centrale

Due pannelli ravvicinati. Il disegno di ciascuno dei pannelli si incastra in quello dell’altro, a formare due lettere: “F” ed “E”, che alludono al nome “Orfeo”.

Due pannelli_modificato-1

Sfondo laterale destro (per chi guarda)

cielo-stellato

Disegno della Costellazione della Lira

46396

Dallo sfondo parte in tappeto a forma di strada con la linea tratteggiata al centro e le linee continue ai lati, che si conclude alla base del proscenio, per dare l’idea che la strada continua, che il viaggio non è finito

Autostrada

Elementi scenici: 7 bastoni

Sette esili bastoni fissati su un piedistallo rappresentano le sette corde della Lira di Orfeo

Bastoni

Elementi scenici: la sagoma di uno strumento a pizzico (chitarra)

Sagoma chitarra_modificato-1

Elementi scenici: Sagome umane

Sagome_modificato-1

Gruppo musicale

Posizionamento del gruppo musicale, sul lato destro della scena, nascosto al pubblico, con alle spalle un pannello di legno per la riflessione del suono.

Prospettiva ritoccata

Batterista


LA SCENA MOBILE

Cubi

I cubi rappresentano le poltrone su cui si siedono la madre di Orfeo e l’amico della madre. Ne bastano anche solo due.

Cubi

Potrebbero essere montati a formare anche delle figure particolari.

Elemento scenico


OGGETTI RAPPRESENTATIVI DEI PERSONAGGI

Il Custode del Mito: Il sassofono
Orfeo
Euridice
La madre di Orfeo
Un amico della madre: Un’aquila di legno

L’amico della madre di Orfeo entra in scena con un’aquila di legno

???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Direttrice della clinica Ade

Pazienti della Clinica Ade

I pazienti della clinica sono tutti mobili sulla scena e si muovono su oggetti montati su ruote

Skateboard

Produttore discografico: leggio con maschera e ragno

Il Produttore discografico entra in scena con un leggio di maschera e ragno, che posiziona mentre comincia a parlare.

leggio_modificato-2
Assistente di produzione: Uno specchio

Specchio
Narratrice

Coro

Fantasmi (o Ninfe) del bosco: Un bastone della pioggia con pipistrello

I Fantasmi (o Ninfe) del bosco ruotano a vicenda un bastone della pioggia

Bastone della pioggia

Baccanti: strumenti a percussione portatili

Percussioni latine

5193601-uno-strumento-a-percussione-guiro-zucca

Danzatori

Gruppo rock (voce, chitarra, basso, tastiere, batteria)


Officina Galilei

Officina Galilei_modificato-4

Officina Galilei di Teatro e Musica

Laroratorio teatrale

a cura di Antonio De Lisa



Categorie:T13.4- Spettacolo "Invisibile Orfeo. Rock-Teatro"

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATRE AND RESEARCH

Sito della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: