Che cos’è il N.O.T. (Nucleo Operativo Tossicodipendenze)

Che cos’è il N.O.T. (Nucleo Operativo Tossicodipendenze)

L’Ufficio N.O.T. (Nucleo Operativo Tossicodipendenze) è istituito presso ogni Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo, per il perseguimento delle finalità previste dalle norme vigenti in materia di tossicodipendenza. Tra di esse la principale è, senza dubbio, l’art. 75 del D.P.R. 309/90 (Testo Unico sulla droga) che vieta il possesso, per uso personale, di sostanze stupefacenti. Chi viola questo divieto è responsabile di un illecito amministrativo e viene segnalato al Prefetto della provincia di residenza. Questi, tramite il N.O.T., applica una o più delle sanzioni amministrative previste dallo stesso articolo ossia la sospensione, per un periodo da 1 a 12 mesi, o il divieto di conseguire la patente di guida, il porto d’armi, il passaporto o il permesso di soggiorno per motivi di turismo. Il Prefetto, inoltre, può disporre l’invio dell’interessato a seguire un programma terapeutico presso uno dei SER.T (Servizi per le Tossicodipendenze) istituiti presso le Asl.

Nel caso in cui si tratti di una prima infrazione e il fatto sia di tenue entità, il Prefetto può archiviare la denuncia con la c.d. ammonizione formale: si tratta della sottoscrizione di un invito, anche a seguito di colloquio con uno degli assistenti sociali in servizio presso il N.O.T., a non far più uso di sostanze stupefacenti, con l’avvertimento che in caso di successiva ulteriore violazione si procederà all’applicazione delle sanzioni amministrative previste dalla legge.

E’ previsto anche il ritiro della patente di guida che viene disposto dagli organi di polizia qualora l’interessato, al momento dell’accertamento, disponga di un veicolo a motore (si procederà al ritiro del certificato di idoneità tecnica qualora si tratti di un ciclomotore). La patente (o il certificato) viene inviata in Prefettura e potrà essere restituita dopo che siano trascorsi almeno 30 giorni dal ritiro. Il ritiro del documento di circolazione naturalmente non esclude l’applicazione delle altre sanzioni previste dall’art. 75.

Va precisato che la persona fermata viene, in ogni caso, segnalata al SER.T per la convocazione prevista dall’art. 121 dello stesso T.U., ai sensi del quale il Servizio invita l’interessato ad affrontare il proprio rapporto con le sostanze tossiche.



Categorie:M01- L'evoluzione della Medicina - The Evolution of Medicine

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATRE AND RESEARCH

Sito della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: