Wikileaks documeta e Guardian rivela: il generale Petraeus sapeva dei centri di tortura USA in Iraq

Wikileaks documeta e Guardian rivela: il generale Petraeus sapeva dei centri di tortura USA in Iraq

Il generale David Petraeus

Il generale David Petraeus

Le torture avvenute nei centri di polizia durante l’occupazione statunitense dell’Iraq furono condotte sotto il controllo del Pentagono. Il generale americano David Petraeus e un veterano statunitense delle “guerre sporche” in America Centrale erano dietro alle unità di polizia attive in Iraq durante la guerra, che avevano creato centri segreti di tortura e detenzione per ottenere informazioni dai prigionieri. E’ quanto è emerso da un’inchiesta condotta da Guardian e Bbc, che oggi ricordano come queste unità furono responsabili dei peggiori casi di tortura emersi duranti l’occupazione americana del Paese, tanto da accelerare lo scoppio della guerra civile.

Secondo il Guardian, fu l’ex segretario alla Difesa Donald Rumsfeld ad affidare al colonnello James Steele, allora 58enne, veterano in pensione delle forze speciali, l’incarico di collaborare all’organizzazione di forze paramilitari con l’obiettivo di arginare la rivolta sunnita. Al fianco di Steele c’era un altro colonnello in pensione, James H Coffman, che rispondeva direttamente al generale Petraeus, con il compito di monitorare i centri di detenzione, creati con milioni di dollari di finanziamento Usa. Il quotidiano britannico ricorda oggi che Petraeus venne inviato in Iraq nel giugno 2004 con l’incarico di organizzare e addestrare le nuove forze di sicurezza irachene.

L’inchiesta condotta con la Bbc in lingua araba è partita dalla diffusione su Wikileaks di documenti Usa in cui venivano riferiti centinaia di casi in cui soldati americani si erano imbattuti nei detenuti torturati nei centri gestiti dai commando di polizia. E’ la prima volta, sottolinea il quotidiano britannico, che emerge un chiaro coinvolgimento di funzionari statunitensi nelle violazioni dei diritti umani commesse dalle forze paramilitari.

Allo stesso modo, è la prima volta che il nome di Petraeus, ex direttore della Cia costretto lo scorso novembre alle dimissioni, viene legato agli abusi attraverso un suo consigliere. Coffman si descrisse al quotidiano militare americano Stars and Stripes come “gli occhi e le orecchie” di Petraeus sul terreno.

Fonte: The Huffingtonpost- Italia



Categorie:Y01- Corsivi Fatti e Opinioni, Y03- World News

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Officina Galilei per il Teatro e la Musica

Museo virtuale delle maschere e del teatro popolare

CULTURE ASIATICHE - ASIAN CULTURES

STUDIES AND RESOURCES FOR HIGH SCHOOLS AND UNIVERSITY

IL CALEIDOSCOPIO

Per guardare il mondo con occhi diversi

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATER AND RESEARCH

Sito di approfondimento e studio della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: