La procura di Siena apre un fascicolo sul suicidio di David Rossi, responsabile della comunicazione del MPS

La procura di Siena apre un fascicolo sul suicidio di David Rossi, responsabile della comunicazione del MPS

La finestra da cui si è lasciato cadere David Rossi

La finestra da cui si è lasciato cadere David Rossi

La procura di Siena ha sequestrato il messaggio di addio di David Rossi, il responsabile dell’area comunicazione di Mps che si è ucciso ieri sera gettandosi dalla finestra del suo ufficio a Rocca Salimbeni e precipitando sul selciato dopo un volo di circa venti metri. Si tratta del foglio su cui Rossi ha vergato a mano una frase il cui senso, non letterale, è “ho fatto una cavolata”.

Sullo stesso foglio, secondo quanto si è appreso da fonti investigative, ci sarebbero altri tentativi di frasi che poi però sarebbero state cancellate. Il foglio è stato ritrovato nel cestino dei rifiuti nella stanza di Rossi.

Il messaggio è stato sequestrato dal magistrato Nicola Marini, il pm di turno che ieri sera si è recato sul posto per i rilievi affidati alla polizia scientifica. Sembra che il messaggio fosse indirizzato alla moglie Antonella. David Rossi, 51 anni, era sposato, senza figli. La salma è a disposizione del magistrato ed è stata composta all’obitorio presso il Policlinico di Santa Maria alle Scotte.

I pm della Procura di Siena sono entrati questa mattina nella sede di Mps per un sopralluogo nell’ufficio di David Rossi. L’indagine è condotta dal pm di turno Nicola Marini e con lui sono presenti nell’istituto anche Giuseppe Grosso, Antonino Nastasi e Aldo Natalini, i tre magistrati che si occupano dell’inchiesta sull’acquisizione di Antonveneta da parte di Mps.

I magistrati stanno facendo alcune verifiche all’interno della stanza occupata dal responsabile dell’area comunicazione della banca senese. La finestra del dirigente si trova sul retro della Rocca e guarda un vicolo privato, che si incrocia con via dei Rossi.

Il presidente Alessandro Profumo e l’ad Fabrizio Viola di Mps hanno inviato questa notte una e-mail ai dipendenti dell’Istituto di credito dopo aver appreso la notizia del suicidio del loro collaboratore. “Questa sera ci ha colpito una terribile tragedia – si legge nel testo -. Siamo convinti di parlare a nome di tutti nel dire che, attoniti nel dolore, ci stringiamo in un fortissimo abbraccio ad Antonella, Carolina e a tutti i famigliari di David in questo difficilissimo momento. Questo tragico evento impone prima di tutto il rispetto per la persona, per il lutto della sua famiglia e di tutti noi, e richiede di trovare la forza e il coraggio di andare avanti e continuare nel nostro impegno come avrebbe voluto David”. Un analogo messaggio si legge in un post pubblicato sul profilo ufficiale di Banca Mps.

La Fondazione Monte dei Paschi di Siena esprime “profondo cordoglio” per la tragica scomparsa di David Rossi. Gli archivi di Palazzo Sansedoni, si legge in una nota, “ancora oggi conservano suoi appunti, note, relazioni, rapporti, che testimoniano l’impegno, la capacità professionale e la dedizione con cui ha sostenuto l’immagine e l’attività della Fondazione”.

Sono sconvolti i contradaioli della Lupa. David Rossi era uno di loro, nato nella contrada di Vallerozzi. Seguiva con passione il Palio e la vita di contrada, come ogni senese vero, raccontano gli amici. Nessun commento con i giornalisti, solo qualcuno si lascia sfuggire: ”David era preoccupato per quello che stava accadendo alla Banca, dopo l’inizio dell’inchiesta non era più lo stesso, anche se all’apparenza non lo dava a vedere”.

Non sono stati ancora fissati i funerali. Quasi sicuramente però, spiegano in via Vallerozzi, come da tradizione per ogni contradaiolo, anche le esequie di David Rossi verranno celebrate nella chiesa della Lupa, l’Oratorio di San Rocco. ”Sono sicuro che David avrebbe voluto così”, dice un amico.

Fonte: Adnkronos



Categorie:A02- Storia giudiziaria dell'Italia unita, B06- Banche e sistemi creditizi

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Officina Galilei per il Teatro e la Musica

Museo virtuale delle maschere e del teatro popolare

CULTURE ASIATICHE - ASIAN CULTURES

STUDIES AND RESOURCES FOR HIGH SCHOOLS AND UNIVERSITY

IL CALEIDOSCOPIO

Per guardare il mondo con occhi diversi

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATER AND RESEARCH

Sito di approfondimento e studio della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: