Manifestazione di Animal Equality a Roma con i corpi di animali morti

call-to-action-9-dic_0

In occasione della Giornata Internazionale per i Diritti animali, l’organizzazione Animal Equality http://www.animalequality.it/ , nata in Spagna nel 2006 e ramificata anche in Italia con sede a Roma, ha manifestato davanti al Pantheon in modo drammatico e composto. Sessanta attivisti immobili mostravano infatti i corpi di animali di varie specie – conigli, pulcini, cani, maialini, gatti – rinvenuti morti nelle discariche degli allevamenti, all’interno degli stessi, oppure sul ciglio della strada a seguito di incidenti. Si tratta di una modalità operativa tipica di questa associazione, che similmente ieri ha dimostrato a Madrid – quattrocento volontari e altrettanti cadaveri.

“Com’è ovvio non acquistiamo gli animali, ma li recuperiamo nel corso delle nostre attività investigative, talvolta sotto copertura, quindi li congeliamo” spiegano dall’organizzazione, di cui si ricordano le documentate inchieste sulla crudelissima industria del foie-gras, determinanti per convincere di recente la Coop a non commerciare più questo alimento. “Mostrare i corpi in piazza è un modo per ricordare ai cittadini e all’opinione pubblica lo spaventoso sfruttamento, gli abusi e la sofferenza che gli animali devono subire ogni giorno”.

In altri paesi europei oggi si sono svolte manifestazioni analoghe e sarebbe interessante contare, in assoluto, il numero di dimostrazioni a favore degli animali che hanno avuto luogo nella sola Capitale nell’ultimo anno. Contro la vivisezione, il lavoro forzato nei circhi, il Bioparco, le stragi di randagi in Ucraina, per la salvezza dei cavalli delle botticelle: le istituzioni dovrebbero tenere in considerazione questa nuova e forte sensibilità; non per la politica di propaganda ma per quella – in cui ancora si spera – dei fatti.

Manifestazione

Immagine della protesta in piazza del Pantheon

Il comunicato di Animal Equality

Ogni anno miliardi di individui, in ogni parte del mondo, muoiono negli allevamenti, nei laboratori, nei circhi, negli zoo, per la caccia, per la pelliccia, nelle strade. Ogni anno c’è un giorno in cui si ricordano tutti loro ed è la Giornata Internazionale per i Diritti Animali.

Il 10 dicembre del 1948 l’Assemblea delle Nazioni Unite ha redatto la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani; in essa veniva dichiarato che il rispetto e la dignità per ogni essere umano dovevano essere le basi fondamentali per la libertà, la giustizia e la pace nel mondo.
Alcuni anni fa persone, gruppi ed organizzazioni hanno iniziato a chiedere che tutto questo fosse esteso anche agli animali, è per questo il 10 dicembre è diventata la Giornata Internazionale per i Diritti Animali, un momento storico ed un’opportunità per ricordare alla società che la libertà, la giustizia ed il rispetto sono valori fondamentali di ogni singolo individuo, qualsiasi possa essere la razza, il genere, la posizione sociale o la specie.

Dal 2008, in prossimità di questa giornata speciale, la nostra organizzazione realizza una manifestazione molto sentita, in cui i corpi senza vita degli animali vengono mostrati all’opinione pubblica, per ricordare le vittime vere, reali e troppo spesso dalla società in cui viviamo.
Si tratta di un momento unico, solenne ed emozionante, in cui ogni persona sensibile alla sofferenza degli animali può entrare direttamente in contatto con gli individui di cui si sente parlare o raccontare attraverso video o foto.

Quest’anno, per la prima volta, anche in Italia Animal Equality esporrà i corpi degli animali morti a causa dello sfruttamento e dell’indifferenza. La Giornata Internazionale per i Diritti Animali sarà ricordata domenica 9 dicembre, a Roma, in Piazza della Rotonda (Pantheon). Se vuoi partecipare e condividere con noi questo momento così importante visita la pagina che abbiamo realizzato appositamente e compila il form.

Gli animali hanno bisogno anche di te.

Fonte: http://www.animalequality.it/



Categorie:N03- Ecologia e Ambiente - Ecology and Environment, N05- Tutti i veleni del mondo

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATRE AND RESEARCH

Sito della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: