Le nozze gay arrivano alla Corte Suprema degli Stati Uniti- Evento senza precedenti

La Corte Suprema degli Stati Uniti per la prima volta ha annunciato che si occuperà della questione delle nozze gay, in particolare ascoltando un ricorso sul matrimonio gay in California. Si tratta di una svolta legislativa, in un paese in cui attualmente le unioni omosessuali con il matrimonio sono autorizzate in nove stati su 50 e nella capitale federale Washington, mentre in numerosi Statio sono vietate dalle costituzioni locali. Il massimo istituto giuridico statunitense dibatterà la questione probabilmente a partire da marzo ed emetterà una sentenza definitiva in giugno. La Corte Suprema in particolare si occuperà di due casi che portano eccezioni di costituzionalità nei confronti di leggi statali e federali sul riconoscimento delle coppie gay e lesbiche sposate. In particolare si tratta di dare una valutazione dell’unica legge federale in merito, il Defense of Marriage Act. Si tratta di una norma in base alla quale i matrimoni gay hanno valore solo nello Stato che li ammette e in cui sono stati celebrati ma non possono essere riconosciuti altrove.

Secondo lo specialista giuridico della Cnn, Jeffrey Toobin, “si tratta di un evento storico nella storia americana e non solo nella storia della Corte Suprema. L’Alta Corte non deciderà solo della costituzionalità del Defense of Marriage Act”, contestata perchè violerebbe la parità fra i cittadini discriminando le coppie gay, “deciderà anche sulla costituzionalità della Proposition 8 in California”. Si tratta del referendum che quattro anni fa dichiarò illegittime le nozze gay che da sei mesi si celebravano nello Stato, lasciando in un limbo migliaia di coppie omosessuali già sposate. La Corte suprema ha pubblicato oggi un’ordinanza di una pagina annunciando che si occuperà della questione. Lo scorso mese, gli elettori di tre Stati dell’Unione hanno approvato per referendum le nozze gay. Uno di questi, lo Stato di Washington, ha cominciato solo ieri a rilasciare licenze per le nozze gay. Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, alcuni mesi fa in campagna elettorale si era dichiarato favorevole alle nozze gay pur sottolineando che si trattava di una decisione spettante alle giurisdizioni di ogni Stato. La sentenza della Corte Suprema, invece, deciderà sulla vicenda in un senso o nell’altro facendo giurisprudenza in tutti gli Stati dell’Unione: si profilano sei mesi di fuoco.

Fonte: TMNews



Categorie:Y03- World News

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Officina Galilei per il Teatro e la Musica

Museo virtuale delle maschere e del teatro popolare

CULTURE ASIATICHE - ASIAN CULTURES

STUDIES AND RESOURCES FOR HIGH SCHOOLS AND UNIVERSITY

IL CALEIDOSCOPIO

Per guardare il mondo con occhi diversi

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATER AND RESEARCH

Sito di approfondimento e studio della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: