Cessate il fuoco tra Israele e Gaza- Rafforzata la leadership regionale del Presidente egiziano Morsi

Hillary Clinton e Mohamed Morsi

Prima la notizia è giunta da fonti palestinesi, poi la conferma è arrivata anche da parte israeliana: c’è l’accordo di cessate il fuoco tra il governo di Tel Aviv e Hamas, anche se il blocco della Striscia di Gaza non sarà abolito.

E’ stato poi l’Egitto ad annunciare ufficialmente il cessate il fuoco che entrerà in vigore dalle 21 locali, le 20 italiane. L’annuncio è avvenuto nel corso di una conferenza stampa al Cairo alla quale partecipa anche Hillary Clinton.

Il testo dell’accordo distribuito ai giornalisti al termine della conferenza stampa è diviso in tre punti. Il primo stabilisce che “Israele cesserà tutte le forme di attacco militare contro Gaza per via aerea, terrestre e marittima, compresi gli omicidi mirati”. In base al secondo punto, “le fazioni palestinesi cesseranno tutte le operazioni da Gaza verso la parte israeliana, compreso il lancio di razzi e gli attacchi lungo il confine”. Il terzo punto riguarda l’apertura dei valichi, ma non si precisa se il riferimento sia solo ai valichi tra la Striscia di Gaza e l’Egitto o riguardi anche quelli con Israele. I transiti, si legge, verranno aperti “24 ore dopo” l’entrata in vigore del cessate il fuoco concordato a partire dalle 21 ora locale.

L’obiettivo, prosegue il documento, è “facilitare il movimento di persone e merci” al fine di “non ostacolare gli spostamenti degli abitanti nelle zone di confine”. Il testo dell’accordo si conclude con un riferimento alla possibilità di trattare “altre questioni in caso sia necessario”.

Clinton, che si è detta soddisfatta dell’annuncio del cessate il fuoco, ha ringraziato esplicitamente la nuova dirigenza egiziana, il presidente Mohammed Morsi, per aver mediato tra le parti e per essersi assunto “responsabilmente la leadership”, nella regione.

Il presidente Barack Obama ha invece “espresso apprezzamento” per gli sforzi compiuti dal premier israeliano Benyamin Netanyahu nel lavorare con il nuovo governo egiziano per raggiungere un cessate il fuoco sostenibile e una soluzione più duratura al problema”. Lo rende noto la Casa Bianca.

L’Egitto lavorerà con tutte le parti per “controllare l’applicazione dell’accordo sull’introduzione della calma a Gaza”. Lo ha detto il portavoce della presidenza egiziana Yasser Ali.



Categorie:Y03- World News

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATRE AND RESEARCH

Sito della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: