La conferenza di Berlusconi: pesanti critiche a Monti, attacco frontale alla Merkel, guerra alla magistratocrazia

Nella conferenza stampa a Villa Gernetto Silvio Berlusconi molte cose ha detto, ma molte altre – molte di più- ha lasciato intendere. Proviamo a fare una sintesi ragionata della sua lunga introduzione alla conferenza e delle sue risposte ai giornalisti.

“Le misure del governo Monti sono quelle di uno Stato di polizia tributaria”

La prima cosa che risalta è il giudizio sul governo Monti: “Il governo dei tecnici ebbe per nostro preciso invito il compito di cambiare la costituzione. Ma nessuno di questi cambiamenti è stato presentato”. Nelle parole del Cavaliere il governo Monti è descritto come subalterno alla Germania: “Il nostro governo dei tecnici ha adottato al 100 per 100 le indicazioni della Germania egemone, anche sul piano dell’economia. Il governo dei tecnici ha introdotto misure che portano l’economia in una spirale recessiva”. “Le misure messe in atto dal governo Monti sono quasi una “estorsione fiscale tipico di uno Stato di polizia tributaria”. Berlusconi propone l’abrogazione dell’Imu e l’impegno” a non mettere mai alcuna tassa sulla casa, che costituisce “il pilastro sicuro per ogni famiglia”. Sull’argomento il Cavaliere è lapidario: “Nei prossimi giorni, assieme ai miei collaboratori, decideremo se continuare o togliere la fiducia al governo”. Se non cade è perché le elezioni sono vicine. “Mario Monti, se crederà di partecipare alle elezioni e di farsi eleggere a candidato premier, potrà svolgere il ruolo di presidente del Consiglio. Non credo che dopo questa sospensione di democrazia del governo tecnico ci sia ancora il posto e lo spazio per una indicazione per chiamata e non per elezione”

“I sorrisi di Sarkozy e della Merkel” sono stati “il tentativo di assassinio della mia credibilità internazionale”

Berlusconi parla quindi dei rapporti con Germania e Francia. “La Germania ha forzato il Consiglio dei capi governo ad alcune decisioni che io non ho mai condiviso”. “Ho deciso di dire qui le cose che non ho mai palesato, ma che fanno parte della realtà. A partire dal comportamento egemonico della Germania all’interno dell’Unione europea”, che ” dovrebbe essere “solidale e non egoistica, come invece viene intesa dalla sua dirigenza”. “I sorrisi di Sarkozy e della Merkel” sono stati “il tentativo di assassinio della mia credibilità internazionali”.

“Il nostro pil emerso deve essere sommato al pil sommerso, è una caratteristica della nostra economia, è prodotto. Così noi si andava a oltre 2 mila miliardi di pil e si scendeva sotto il 100% del debito. L’Italia si pone al secondo posto per solidità economica dopo la Germania”. Per questo motivo imporre allIitalia misure rigide volute dal fiscal compact “significa portare l’economia alla recessione”.

Guerra alla magistratocrazia

“Ieri il tribunale di Milano ha presentato una sentenza che ho già definito non solo inaspettata ma incredibile e intollerabile nella quale vengo presentato come un individuo, nonostante la mia storia, dotato di naturale capacità a delinquere. Non credo di poter accettare una cosa del genere, credo si sia passato il limite”.”La sentenza che mi riguarda è ancora più folle di quella relativa al processo de L’Aquila”.  Il processo Ruby è un “procedimento scandaloso che si basa su delle stupidaggini”.”Basta con sentenze incredibili, questa è una magistratocrazia”. Berlusconi, a questo punto – con l’aiuto del suo avvocato Ghedini- illustra sommariamente anche le sue proposte di riforme della Magistratura.

Confermo che non mi candido, ma sono pronto a fare campagna a tutto campo

“Confermo, non mi presento alla presidenza del consiglio in modo da facilitare l’assemblazione di tutti i moderati”. “Si terranno nel nostro partito le primarie (“Le primarie del Pdl sono aperte a tutti tranne che al fondatore del Pdl”, ha sottolineato il Cavaliere), sarà un confronto di personalità e idee molto positivo da cui arriveranno protagonisti degni di rappresentare i moderati al governo”.”Intendo dedicare la massima parte del mio tempo al mio Paese e continuare l’opera di modernizzazione che ho iniziato nel ’94”.   “Io non discendo in campo ma resto in campo perché non mi sono mai ritirato. Mi sono ritirato dalla candidatura alla presidenza del Consiglio. Continuerò a essere presidente del mio movimento – ha aggiunto – e lavorerò per assumere le decisioni con gli altri esponenti”.

Gli alleati per battere la sinistra? Casini e Montezemolo

“Casini e Montezemolo sono da considerarsi parte del centrodestra e solo le persone che non hanno buon senso non capiscono che un rassemblament dei moderati può battere la sinistra”.

A.DeL.



Categorie:E06- Storia italiana da Tangentopoli a oggi

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

ADEL - ANTONIO DE LISA'S ARTWORKS

Visual Art - Arti della visione

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

STORIOGRAFIA - HISTORIOGRAPHY - HISTORIOGRAPHIE

POLITICA/POLITICS - SOCIETA'/SOCIETY- ECONOMIA/ECONOMY - CULTURA/CULTURE

ANTONIO DE LISA COMPOSER & LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Storia, Musiche, Concerti - History, Music, Concerts

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

ANTONIO DE LISA - SITO PILOTA / PILOT SITE / SITE PILOTE

Teatro Arte Musica Poesia - Theatre Art Music Poetry - Théâtre Arts Musique Poésie

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: