Le “spese pazze” di Fiorito- Il Tribunale del riesame respinge richiesta di scarcerazione: ha gravi responsabilità

Franco Fiorito

Il tribunale del riesame nelle motivazioni depositate oggi respinge la richiesta di scarcerazione che era stata presentata dai difensori Carlo Taormina e Enrico Pavia. Dall’interrogatorio di Franco Fiorito, l’ex capogruppo Pdl alla Regione Lazio, in carcere dal 2 ottobre scorso per peculato, sono emerse “sue gravi responsabilita’”.  Il tribunale del riesame sottolinea che dagli interrogatori di Fiorito è’ emersa anche “la sua personale e spudorata rivendicazione in ordine a modalita’ arbitrarie di gestione delle risorse, con speciale riferimento ai riconoscimenti e ai compensi che egli stesso stabiliva essere appropriati alla sua carica”.

Fiorito deve rimanere in carcere. Perché, «approfittando della propria alta funzione – si legge nelle motivazioni di undici pagine depositate lunedì mattina – si è comportato uti dominus nei confronti di denaro di cui aveva il possesso in ragione del suo ufficio, impiegandolo, dopo averlo sottratto con diversi strumenti operativi, per la soddisfazione di spese personali, spesso di natura voluttuaria». Per il Tribunale del riesame il denaro destinato al proprio gruppo consiliare sarebbe stato utilizzato da Fiorito per «assecondare i propri sfizi e i propri capricci».

Non solo. Solo il carcere, secondo i giudici, può «permettere di recidere gli innumerevoli contatti intrattenuti da Fiorito sia con i correi che con soggetti parimenti compiacenti, con i quali» nel caso di arresti domiciliari od obbligo di firma «potrebbe interferire, come già fatto, nel processo di genuina formazione della prova o mantenere la struttura di potere da lui stesso costituita».L’ex capogruppo del Pdl è rinchiuso nel carcere di Regina Coeli dal 2 ottobre scorso con l’accusa di peculato per la gestione dei fondi regionali destinati al suo gruppo consiliare.

Nel ricordare le spese effettuate con il denaro del gruppo del Pdl della Regione Lazio da Franco Fiorito, il tribunale del riesame ha ricordato soggiorni a Londra e a Positano con la ex fidanzata, così come i 400 euro per un pezzo di ricambio di una lampada della sua abitazione e i 46mila euro per un suv.



Categorie:A08- Cronaca giudiziaria

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATRE AND RESEARCH

Sito della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: