Il Pdl sull’orlo di una crisi di nervi: Santanchè è una sfascista

Daniela Santanchè

Daniela Santanchè, prima a Radio24 e poi al Tg4 e Tgcom24, spara a zero: “L’apparato è un cancro. Il Pdl non esiste più perchè non esiste più nel cuore degli italiani. E’ stata un’ottima intuizione di Berlusconi, ma ora bisogna azzerare tutto, devono dimettersi Alfano e i coordinatori”.

“Pdl  finito”
“Devono capire che è un mondo finito. Perchè non rinunciano subito alle cariche?”, ribadisce la Santanchè. Poi, interviene sul governatore della Lombardia: “Sin dall’inizio ero per le dimissioni di Formigoni e alla fine il partito ha preso questa posizione. E’ indifendibile, ma come si fa? Più si va avanti e più perdiamo consensi. E non deve ricandidarsi”.
La Santanchè a Tgcom24 respinge poi il termine “rottamazione” perchè”si usa per le automobili. Non è mio e non lo uso”. Poi invita tutti a “fare un passo indietro seguendo anche l’esempio di Berlusconi”. “Il prodotto non c’è più, da questo dobbiamo ripartire. Non ho la presunzione di avere ragione. Poco mi interessano i palazzi e molto mi interessa la gente: la gente vuole il cambiamento. Poco me ne importa dell’establishment dei palazzi e se ho tutti contro. Mi fa piacere che si apra un dibattito ma non voglio dire che la mia è l’unica idea. Abbiamo dei problemi, affrontiamoli. Da Berlusconi si parte e si riparte”.

Presa di posizione di Quagliariello

Gaetano Quagliariello, vicecapogruppo vicario del Pdl al Senato, replica: “Se prevale la linea Santanchè, mi chiamo fuori”.

Risponde Alfano

E’ ”una ”linea sfascista molto chiara. Noi ne abbiamo un’altra. Sono inconciliabili. Non sarai solo, saremo tantissimi, ora basta”. E’ il messaggio che il segretario del Pdl, Angelino Alfano invia al vicecapogruppo al Senato, Gaetano Quagliariello, il quale in una dichiarazione ha posto un aut aut alla Santanchè che aveva proposto di ”azzerare il Pdl; chi ha un incarico adesso si deve dimettere a cominciare dal segretario Alfano fino all’ultimo dei coordinatori provinciali”.

Replica della Santanchè

Replica della Santanchè: ”Io rispetto i giudizi del segretario e amico Angelino Alfano, ma questa volta forse si è confuso se per ‘sfascita’ intendiamo chi Sfascia. Stia attento perchè lui ha preso in mano un partito al 22% e ad oggi naviga intorno al 15% Dopo aver perso fragorosamente le elezioni amministrative”. Così la Santanchè replica alle parole del segretario del Pdl Angelino Alfano.

Le reazioni

Cicchitto:
Fabrizio Cicchitto, capogruppo Pdl alla Camera, parla addirittura di “fuoco amico”. “L’ipotesi avanzata da Daniela Santanchè – dichiara Cicchitto – è quella di distruggere totalmente il Pdl per dar vita non si sa bene a che cosa, in attesa di un’improbabile palingenesi fatta non si sa bene da chi”.

Napoli:
“Se amici e amiche del Pdl imparassero a contare fino a 10 e a mettere in moto il cervello prima della lingua, probabilmente il partito non sarebbe nelle difficoltà in cui oggi si trova”. Il duro sfogo è del vicecapogruppo alla Camera, Osvaldo Napoli, che accusa la collega di partito di non aver “mai consumato le suole delle scarpe per prendere un voto, dico un voto, per il Pdl”. Successivamente, durante un dibattito con la Santanchè a Tgcom 24, Napoli ammorbidisce la sua posizione: “Santanchè non ha tutti i torti: serve un attimo fuggente nel partito che faccia un certo tipo di movimento. Ma è sbagliato il metodo: il rottamatore, tra virgolette, dovrebbe farlo Berlusconi. Non bisogna demolire il Pdl prima della campagne elettorale, ma bisogna proporre dei nomi, senza tagliare la testa a tutti”.

Cazzola:
Altrettanto diretto è Giuliano Cazzola che, sulla proposta della pasionaria del centrodestra di cacciare i parlamentari del Pdl che appoggiano il governo di Mario Monti, replica: “Sarei onorato di stare ai primi posti nella sua lista di proscrizione. Anzi credo proprio di averne diritto”.

Pizzolante:
Un altro deputato Pdl, Sergio Pizzolante, si appella a Silvio Berlusconi: “Spero, anzi ne sono certo, che Berlusconi prenderà le distanze da chi attacca storie e persone che lo hanno sostenuto con determinazione e amore”.

Santelli:
Jole Santelli, vicepresidente dei deputati del Pdl, non si meraviglia che Daniela Santanché attacchi il Pdl ed il suo segretario Alfano. “In fondo non è mai stata d’accordo con la costruzione del nuovo partito tanto da essersi candidata nel 2008 contro Berlusconi”.



Categorie:C04- Partiti e comunicazione politica

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

Antropologia del Teatro e della Musica - Theatre and Music Anthropology

Museo virtuale delle maschere e del teatro popolare

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATER AND RESEARCH

Sito di approfondimento e studio della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: