Storia degli attentati contro Israele

Storia degli attentati contro Israele

La strage di Monaco

Il 5 settembre 1972 un commando palestinese attacca gli atleti israeliani alle Olimpiadi di Monaco: 11 vittime.

Le vittime della strage di Monaco

Il Massacro di Monaco avvenne durante le Olimpiadi estive del 1972, a Monaco di Baviera (Germania Ovest); un commando di terroristi dell’organizzazione palestinese Settembre Nero fece irruzione negli alloggi israeliani del villaggio olimpico, uccidendo subito due atleti che avevano tentato di opporre resistenza e prendendo in ostaggio altri nove membri della squadra olimpica di Israele. Alla fine un tentativo di liberazione compiuto dalla polizia tedesca portò alla morte di tutti gli atleti sequestrati, di cinque fedayyin e di un poliziotto tedesco.

La Sinagoga  di Roma

Il 9 ottobre del 1982 un attacco armato uccide il piccolo Stefano Gai Taché, di due anni. I feriti sono 37.

Autobomba in Argentina

Il 19 luglio 1994 a Buenos Aires autobomba contro l’Associazione di mutuo soccorso ebraico: 85 morti.

Una commemorazione della strage di Buenos Aires

Buenos Aires ha accusato Teheran di aver orchestrato l’attentato con un’autobomba, affidandone poi l’esecuzione al gruppo libanese Hezbollah. L’Interpol ha chiesto agli Stati membri di arrestare ed estradare in Argentina otto cittadini iraniani, tra cui
figurano l’attuale ministro della Difesa Ahmad Vahidi, l’ex Presidente Akbar Hashemi Rafsanjani e l’ex ministro degli Esteri
Ali Akbar Velayati. Nel luglio dello scorso anno, il ministero degli Esteri di Teheran promise di avviare “un dialogo costruttivo” e di “collaborare con il governo argentino per fare luce” sui fatti del 1994, negando però ogni coinvolgimento degli otto ricercati.

Le bombe a Taba

Il 7 ottobre 2004 un camion bomba fa crollare l’Hilton di Taba, sul Mar Rosso: 30 vittime, due italiane.

Il Cairo

10 settembre 2011. Manifestanti egiziani attaccano l’ambasciata israeliana facendo 2 morti e oltre 1.000 feriti.

Attentato all’aeroporto di Burgas in Bulgaria

Sette morti e 30 i feriti nell’esposione sul bus a Burgas, in Bulgaria, il 18 luglio 2012. Il primo ministro israeliano, Benyamin Netanhyahu: “ci sono tutti gli indizi” per dire che dietro l’attentato c’è l’Iran. tv israeliana: è stato un kamikaze.



Categorie:C08- Storia del Terrorismo, Y03- World News

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

Storia delle Maschere e del Teatro popolare - Masks and Popular Theatre

Museo virtuale delle maschere e del teatro popolare

ORIENTALIA [ORIENTE-OCCIDENTE]

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATER AND RESEARCH

Sito di approfondimento e studio della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: