Corea del Nord- Un pulsante nucleare per Kim Jong-un

Corea del Nord- Un pulsante nucleare per Kim Jong-un

Kim Jong-un

Il giovane «leader supremo» mercoledì 18 luglio si è fatto nominare  maresciallo dell’esercito, la più alta carica militare, che va ad aggiungersi a quelle di leader del partito dei lavoratori e di primo presidente della Commissione nazionale di difesa. Da appena sette mesi al potere, Kim Jong-un – succeduto al padre Kim Jong-il, morto lo scorso dicembre – ha preso il controllo totale della Corea del Nord. L’agenzia di regime Kcna, di Pyongyang ha dato grande risalto all’avvenimento.

Con il siluramento, domenica 16 luglio, del vicemaresciallo Ri Yong-Ho, fedelissimo del padre, sostituito da un quasi sconosciuto, Kim Jong- un ha spazzato via i timori di un colpo dell’ala dura del regime, sostengono alcuni esperti. Ri Yong-Ho, 69 anni, esce di scena “per malattia”, motivazione ufficiale che suscita scetticismo sulle reali intenzioni di Kim Jong-un. Apparso in realtà in buone condizioni nelle recenti occasioni pubbliche, il capo di Stato maggiore era infatti considerato una figura chiave per la transizione del potere che l’attuale giovane leader ha ereditato dal padre Kim Jong-il.

Secondo quanto riferisce Paolo Salom sull’edizione online del “Corriere della sera” – che riprende fonti sudcoreane  sul sanguinoso restroscena della scalata al potere – ci sarebbe uno «scontro armato con morti» dietro l’ultima mossa di Kim Jong-un. Secondo quanto riferisce il quotidiano sudcoreano Chosun Ilbo, che cita fonti governative di Seul, all’inizio della settimana si sarebbe svolta una vera battaglia intorno alla residenza di Pyongyang del generale Ri Hyon-ho.L’ufficiale, vice maresciallo e di fatto «tutore» del Giovane Leader nordcoreano Kim Jong-un per volere dello scomparso Kim Jong-il avrebbe rifiutato di «consegnarsi» alla pattuglia arrivata per porlo agli arresti. Le sue guardie, riferisce sempre il quotidiano di Seul, avrebbero anzi aperto il fuoco: «Rapporti dei servizi segreti – scrive il Chosun Ilbo – confermano 20 o 30 soldati morti».

A guidare il distaccamento che aveva il compito di eseguire gli ordini di Kim Jong-un, c’era Choe Ryong-hae, ufficiale fedele allo zio del nuovo «monarca rosso», Jang Song-taek, marito della sorella di Jong-il e, dicono gli analisti, l’uomo che sovrintende tutte le mosse attuate finora. Choe e Ri sarebbero stati acerrimi rivali, e forse proprio questo ha scatenato lo scontro mortale. Secondo le fonti, ovviamente anonime, citate dal Chosun Ilbo, è possibile che lo stesso generale Ri Hyon-ho sia rimasto ferito se non addirittura ucciso: e questo spiegherebbe perché l’ufficiale non è più stato visto in pubblico. «Ma queste informazioni – spiega la fonte governativa sudcoreana – devono ancora essere confermate».

In coincidenza con l’annuncio della morte del “caro leader”, la Corea del Nord ha effettuato a dicembre due test di missili a corto raggio nelle acque orientali del Mar del Giappone. Fonti del governo di Seul avevano escluso un legame diretto tra il test e la scomparsa di Kim Jong-il. Ma alcuni analisti hanno evidenziato che il nuovo dirigente nordcoreano potrebbe essere tentato da una qualche azione militare nei mesi a venire.

“Ci possiamo aspettare nuovi test balistici, oppure un’aggressione militare come quelle che Pyongyang ha effettuato qualche tempo fa, per dimostrare che il regime è forte, che il suo potenziale offensivo è intatto e che il mondo dovrà ancora fare i conti con la Corea del Nord. Non sarei affatto sorpreso se questo accadesse”.

La Corea del Sud ha quindi rafforzato la sorveglianza lungo la zona demilitarizzata che separa la penisola e ha messo in stato di allerta le forze armate. L’ultima aggressione risale al novembre 2010, quando Pyongyang bombardò un’isola sudcoreana, provocando quattro vittime.



Categorie:G04- Storia dell'Estremo Oriente -History of the far East

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Officina Galilei per il Teatro e la Musica

Museo virtuale delle maschere e del teatro popolare

CULTURE ASIATICHE - ASIAN CULTURES

STUDIES AND RESOURCES FOR HIGH SCHOOLS AND UNIVERSITY

IL CALEIDOSCOPIO

Per guardare il mondo con occhi diversi

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATER AND RESEARCH

Sito di approfondimento e studio della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: