Carta di Ottawa sulla promozione alla salute

Carta di Ottawa sulla promozione alla salute

La Carta di Ottawa è stata elaborata e adottata nel novembre 1986 dalla Conferenza internazionale organizzata unitamente all’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), dal ministero canadese della Sanità e del benessere sociale e dall’Associazione canadese di sanità pubblica

La prima Conferenza internazionale sulla promozione alla salute, riunita ad Ottawa, adotta oggi, 21 novembre 1986, la presente Carta sull’azione necessaria per assicurare la salute a tutti nell’anno 2000 ed oltre.

È l’attenzione crescente di un nuovo movimento in favore della salute pubblica nel mondo che è, prima di tutto, all’origine della Conferenza. Le discussioni hanno portato a considerare i bisogni dei Paesi industrializzati, ma si è anche tenuto conto dei problemi simili che ci sono in tutti i paesi. La Conferenza ha preso come punto di partenza i progressi conseguiti in seguito alla Dichiarazione sulle cure della sanità primaria di Alma Ata, agli obiettivi dell’Oms relativi alla salute per tutti, e al recente dibattito sull’azione intersettoriale per la salute all’Assemblea mondiale per la salute

Promozione alla salute

La promozione alla salute consiste nel dare alle persone i mezzi per diventare più padroni della loro salute e per migliorarla.

Per raggiungere uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, l’individuo o il gruppo deve essere in grado di definire e concretizzare le aspirazioni, di soddisfare i propri bisogni e di modificare il proprio ambiente di vita o di adattarvisi soddisfacentemente.

La salute è quindi considerata come una risorsa della vita quotidiana e non come lo scopo dell’esistenza.

La salute è un concetto positivo che mette l’accento sulle risorse sociali e personali, così come sulle capacità fisiche.

La promozione alla salute non si risolve solo nel settore della sanità; essa va oltre gli stili di vita sani per includere la nozione di benessere.

Condizioni preliminari

Le condizioni e le risorse che giocano un ruolo fondamentale per la salute sono la pace, la casa, l’educazione, l’alimentazione, il reddito, l’ecosistema stabile, risorse durevoli, la giustizia sociale e l’equità. Il miglioramento della salute suppone che queste condizioni preliminari siano soddisfatte.

Dichiarazione a favore della salute

La salute è una delle principali risorse che permettono un positivo sviluppo sociale. economico e personale e rappresenta un aspetto importante della qualità della vita. Fattori di ordine politico, economico, sociale, culturale, ambientale, comportamentale e biologico possono favorire la salute o, al contrario, pregiudicarla. La promozione alla salute si propone di privilegiare le condizioni favorevoli

Mezzi per favorire la salute

La promozione alla salute si sforza di instaurare l’equità in materia di salute. È necessario ridurre le attuali disparità relative allo stato di salute ed offrire una parità di opportunità e di risorse per dare ad ognuno i mezzi per un completo positivo sviluppo verso la salute. Ciò presume un ambiente favorevole stabile, l’accesso all’informazione, competenze personali e la possibilità di operare scelte per la salute. Un positivo completo sviluppo della salute è impossibile se gli uomini e le donne non padroneggiano tutto ciò che condiziona la loro salute.

Mediazione

II settore della sanità non può da solo garantire il rispetto delle condizioni preliminari della salute, né offrire le necessarie prospettive. Ciò che più conta è che la promozione alla salute esige un’azione coordinata di tutti i partner, sia che si tratti di governi, del settore della sanità e di altri settori socio-economici, di organizzazioni non governative e volontarie (Ong), di autorità locali, dell’industria o dei media. La promozione alla salute interessa le persone di ogni condizione a livello individuale, familiare e comunitario, i gruppi professionali e sociali e il personale della Sanità giocano un ruolo maggiore in quanto mediatori per conciliare i differenti interessi nella società a favore della salute.

Le strategie e i programmi di promozione alla salute devono essere adattati ai bisogni locali, dei paesi e delle regioni, e tenere conto dei diversi sistemi sociali, culturali ed economici.

Per condurre un’azione per la promozione alla salute:

  • dare avvio a politiche sanitarie.

La promozione alla salute va oltre le cure sanitarie. Consiste nel sensibilizzare alla salute i responsabili politici di tutti i settori e a tutti i livelli, rendendoli attenti alle conseguenze delle loro decisioni in materia di salute, portandoli ad assumere in merito le rispettive responsabilità.

Una politica di promozione alla salute unisce approcci  diversi, ma complementari e in particolare la legislazione, le misure fiscali e i cambiamenti istituzionali. È un’azione coordinata che sfocerà in una politica della salute, in una politica delle risorse economiche e in una politica sociale che favorisce l’equità. L’azione comune contribuisce a promuovere beni e servizi più sicuri e più sani, servizi pubblici più sani e un contesto più consono e gradevole.

La promozione alla salute presume che si definiscano gli ostacoli all’adozione di politiche sane nei settori extra sanitari e i mezzi per superarli. L’opzione favorevole per la salute deve costituire la scelta più facile anche per i responsabili politici:

  • creare un ambiente favorevole.

Le nostre società sono complesse ed interdipendenti e non è possibile separare gli obiettivi sanitari dagli altri obiettivi. I complessi legami che esistono tra le persone e il loro ambiente sono alla base di un approccio socio ecologico della salute. È necessario – ed è questo il punto principale sia per l’intero pianeta, sia per gli Stati, sia per le regioni e le comunità locali – incoraggiare rapporti di reciprocità: dobbiamo occuparci gli uni degli altri, delle nostre comunità e del nostro ambiente naturale. È necessario mettere l’accento sulla preservazione delle risorse naturali nel mondo intero che costituiscono una responsabilità mondiale.

L’evoluzione degli stili di vita, di lavoro e del tempo libero ha una incidenza ragguardevole sulla salute. Il lavoro ed il tempo libero dovrebbero essere una fonte di salute e il modo in cui la società organizza il lavoro dovrebbe contribuire a creare una società in buona salute. La promozione alla salute favorisce l’instaurarsi di condizioni di vita e di lavoro che sono sane, stimolanti, gradevoli e fonte di soddisfazione.

La valutazione sistematica dell’impatto sulla salute di un ambiente che evolve rapidamente, in particolare negli ambiti della tecnologia, del lavoro, della produzione di energia e dell’urbanizzazione, è indispensabile e deve essere seguita da un’azione che presenta vantaggi per la salute pubblica. La protezione della natura e dell’ambiente, così come la preservazione delle risorse naturali, devono far parte di ogni strategia di promozione alla salute;

  • rinforzare l’azione comunitaria.

La promozione alla salute permette un’azione comunitaria concreta ed efficace per stabilire le priorità, le scelte, la pianificazione di strategie e la loro messa in opera per migliorare la salute. Quest’azione consiste essenzialmente nel dare alle comunità i mezzi per agire, per padroneggiare i loro sforzi ed il loro proprio destino. Lo sviluppo comunitario può avvantaggiarsi di risorse umane e materiali che esistono nella comunità al fine di migliorare l’autonomia e il sostegno sociale e per mettere a punto sistemi flessibili suscettibili di rinforzare l’interesse della gente per i problemi di salute e per la loro partecipazione alle decisioni. Tali attività presumono un accesso completo e costante all’informazione, la possibilità di acquisire conoscenze sulla salute, così come un appoggio finanziario.

  • sviluppare le competenze personali.

La promozione alla salute favorisce lo sviluppo personale e sociale offrendo un’informazione ed una educazione per la salute e rinforzando le competenze personali. Essa così moltiplica le opzioni e permette alle persone di meglio padroneggiare la propria salute ed il proprio ambiente, e di operare scelte favorevoli alla salute. È indispensabile dare alle persone i mezzi per apprendere durante tutta la loro vita, di prepararsi alle diverse tappe della vita e di fronteggiare i traumi e le malattie croniche. È necessario facilitare questo processo a scuola, in famiglia, al lavoro e nella comunità. Un intervento si impone attraverso la mediazione di istituzioni di formazione o di organismi professionali, privati e pubblici e tra le istituzioni stesse.

  • ri-orientare i servizi sanitari.

La responsabilità della promozione alla salute nei servizi sanitari è condivisa tra l’individuo, i gruppi comunitari, i professionisti della sanità, le organizzazioni di cura e i governi. Tutti devono collaborare per l’instaurazione di un sistema di cura che contribuisca alla salute. II ruolo del settore sanitario deve evolvere sempre più in direzione della promozione alla salute, vale a dire oltre la semplice fornitura di servizi clinici e curativi.  I servizi sanitari devono avere un mandato rispettoso dei bisogni culturali ed essere sensibili ad essi. Il mandato deve favorire le aspirazioni individuali e comunitarie ad una vita più sana e stabilire contatti tra il settore della sanità e gli imperativi sociali, politici, economici e ambientali in senso ampio. Il riorientamento dei servizi sanitari presume anche che ci si preoccupi maggiormente di intraprendere attività di ricerca nella sanità e di modificare la formazione professionale. È necessario raggiungere un cambiamento di attitudine e di organizzazione dei servizi sanitari per mettere l’accento sui bisogni dell’individuo nel suo insieme.

Prospettive future

La salute è creata e vissuta nel quotidiano, sia che si tratti della formazione, del lavoro, del tempo libero o della vita affettiva. La salute consiste nell’occuparsi di sé e degli altri, vale a dire prendere decisioni ed essere padroni delle condizioni della propria esistenza, vegliando affinché la società crei le condizioni che permettano ad ognuno dei suoi membri di goderne. Solidarietà, olismo ed ecologia sono le dimensioni indispensabili per l’elaborazione di strategie di Promozione alla Salute. Bisogna quindi ammettere come principio direttivo che ad ogni tappa del progetto, dell’attuazione e della valutazione delle attività di Promozione alla Salute, gli uomini e le donne debbano diventare partner uguali.

Impegno a favore della promozione alla salute

I partecipanti alla presente Conferenza si impegnano:

  • a intervenire a favore di una politica della salute e a sostenere un impegno politico risoluto per la salute e per l’equità in tutti i suoi settori;
  • a reagire alle pressioni che portano all’utilizzazione di prodotti nocivi, all’impoverimento di risorse, alle condizioni e ai luoghi di vita malsana e alla cattiva nutrizione; a mettere l’accento sui problemi della salute pubblica, quali l’inquinamento, i rischi professionali e gli insediamenti umani;
  • a rispondere alle disparità relative alla salute tra le società e all’interno di una stessa società e ad affrontare il problema delle disuguaglianze nella sanità legate a regole e a pratiche di queste società;
  • a riconoscere l’essere umano come la principale fonte per la salute; a sostenere e a dare ad ognuno la possibilità di rimanere in buona salute ed a vigilare affinché la sua famiglia e i suoi amici siano in buona salute, grazie all’appoggio finanziario ed altro, accettando la comunità come l’interlocutore principale per i problemi della salute, delle condizioni di vita e del benessere;
  • a riorientare i servizi sanitari e le risorse nella prospettiva della promozione alla salute; a condividere i poteri con gli altri settori e discipline e soprattutto con le persone stesse;
  • a riconoscere che la salute e la protezione della salute costituiscono un grande investimento e una grande sfida sociale; ad occuparsi del problema ecologico globale degli stili di vita.

La Conferenza invita subito tutte le persone coinvolte ad aderire a questo impegno in favore di una forte alleanza per la salute pubblica.

Appello in favore di un’azione internazionale

La Conferenza invita l’Oms e le altre organizzazioni internazionali a sostenere la promozione alla salute in tutte le circostanze proprie e ad aiutare i paesi ad attivare strategie e programmi di promozione alla salute. La Conferenza è fermamente convinta che se le persone di ogni condizione, le organizzazioni volontarie, le organizzazioni governative, l’Oms e tutte le altre organizzazioni coinvolte uniscono i loro sforzi per introdurre strategie di promozione alla salute, rispettando i valori morali e sociali a cui si ispira la presente Carta, la salute per tutti da qui al 2000 diventerà realtà.



Categorie:M01- L'evoluzione della Medicina - The Evolution of Medicine

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Officina Galilei per il Teatro e la Musica

Museo virtuale delle maschere e del teatro popolare

CULTURE ASIATICHE - ASIAN CULTURES

STUDIES AND RESOURCES FOR HIGH SCHOOLS AND UNIVERSITY

IL CALEIDOSCOPIO

Per guardare il mondo con occhi diversi

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATER AND RESEARCH

Sito di approfondimento e studio della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: